25 aprile 2024 a Bergamo

25 aprile Bergamo

Nel cuore della città di Bergamo, sotto il cielo di un primaverile variabile, si è tenuta oggi la commemorazione per il 25 aprile. Questa data, ricca di significato per gli italiani, celebra la Resistenza e la liberazione dal regime fascista durante la Seconda Guerra Mondiale. […] Per rinforzare il ricordo nei cuori e nelle menti di coloro che hanno a cuore questa commemorazione che continuerà a ispirare le future generazioni a custodire il patrimonio di libertà e giustizia per cui così tanto è stato sacrificato, è possibile riascoltare la registrazione di questi interventi.

La “Festa di Primavera” di Torre Boldone

La Festa di Primavera

Era il 28 maggio 2014 e si preparava la “Festa di Primavera”.

Una festa organizzata dall’associazione “Il Gost” di Torre Boldone, ragazzi e ragazze, sia per tutta la gioventù di Torre Boldone sia per quella “diversa” gioventù più attempata che apprezza la musica.

Una festa organizzata sì alla buona ma con tanta voglia di fare bene. Quella passione che si aggiungeva a quell’impegno e a quella concretezza che le energie giovanili sono in grado di produrre quando viene loro riconosciuta la responsabilità di condurre un progetto in porto. [… leggi l'articolo]

La copertura di suolo – Conseguenze reali

2023_01_23-MercatoBgViaSpino

L’esperienza di volantinaggio ai mercatini si è spostata oggi in Via Spino, a Bergamo.

Molte persone che non votano. Anche se disponibili ad ascoltare e a portare il mio volantino ad amicizie che votano.

Una giovane signora rimane colpita dal sapere che un ettaro di suolo coperto causa un costo di circa 100’000 euro per la collettività. E apprezza che questo costo vada ad essere distribuito su chi effettivamente lo copre. Così come apprezza che non sia un calcolo solo punitivo ma anche premiante per i Comuni che riportano il suolo a “riveder le stelle”. [… leggi l'articolo]

La copertura di suolo

ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, è un ente istituito dallo Stato. Dal suo sito https://www.isprambiente.gov.it/it si recuperano molte informazioni utili sia come approfondimenti tecnici sia come dati storici e ogni buon ambientalista dovrebbe averlo tra i “preferiti” di ognuna delle applicazioni che utilizza per navigare in internet.

Anch’io, nel mio piccolo, lo frequento alla ricerca di informazioni e dati e, recentemente, mi sono imbattuto nei dati dei rilevamenti di consumo del suolo, la serie storica dei rilevamenti relativi ad ogni Comune d’Italia. Li ho scaricati dal sito ISPRA e li ho caricati nella mia applicazione per la gestione dei dati.

Ho preparato la visualizzazione grafica di qualcuno dei Comuni perché un grafico che tenga insieme i dati di 7’904 Comuni, insieme, è impossibile da leggere e meno che mai da interpretare. Ho scelto così di visualizzare il confronto dei dati dei Comuni vicini: Gorle, Ranica, Scanzorosciate e Torre Boldone, il mio Comune di residenza. [… leggi l'articolo]

Brasile – Tentativo di Golpe!

Brasile-Golpe

Il Patto Civico per Majorino Presidente condanna nettamente l’attacco violento alla democrazia in corso a Brasilia contro il governo democraticamente eletto di Lula.

Come cittadine e cittadini che credono nei valori e nelle pratiche della nonviolenza e nel rispetto delle istituzioni siamo profondamente turbati dal ripetersi a soli due anni di distanza dagli eventi di Capitol Hill di attacchi eversivi alimentati dall’odio di chi non accetta i processi democratici e la legalità.

Ci aspettiamo una presa di distanza forte e netta dai rappresentanti della destra di governo che a suo tempo si erano complimentati con Bolsonaro all’epoca in cui venne eletto. [… leggi l'articolo]

Ambientalista sì – Mafioso no

Ambientalista Sì - Mafioso No

Invece la Questura di Pavia chiede uguale trattamento. Al Tribunale di Milano, il 10 gennaio p.v., il compito di definire se la richiesta vada accettata o meno.

Riprendendo le parole dell’avvocato dell’attivista, si riporta la sensazione di disagio della reazione della Questura di Pavia rispetto alla finalità del gesto la cui motivazione è conseguente al silenzio dei media in merito alle azioni di degrado dell’ambiente.

Questa decisione nelle azioni delle questure ci si dovrebbe auspicare che fosse applicata nei confronti dei reati ambientali prima che nei confronti di chi non ha commesso reati gravi contro il patrimonio, pubblico o privato che sia, ma si risolvono con pronte azioni di manutenzione del bene e che non richiedono economie consistenti. [… leggi l'articolo]